salusnet

Come difendersi dal cancro del colon e del retto?
Il cancro si può prevenire!


Che cos’è IL CANCRO DEL COLON E DEL RETTO? È un tumore che colpisce il grosso intestino(colon o retto).
Chi si può ammalare di questo tumore?
Il cancro del grosso intestino è uno dei più comuni tumori in Italia ed in tutti i paesi industrializzati;colpisce in  euguale misura uomini e donne.

Può essere curato?
In caso di diagnosi  precoce si può guarire in un’altissima percentuale di casi.

Come si forma?
Da piccole formazioni benigne,chiamate polipi,che si sviluppano nell’intestino.

È possibile asportare i polipi prima che si trasformino in cancro?
Il cancro del colon può essere prevenuto asportando i polipi,generalmente senza intervento chirurgico,ma con intervento endoscopico ambulatoriale(polipectomia),prima che questi si trasformino in cancro.

Si può essere più a rischio di sviluppare il tumore rispetto alla popolazione generale?

Il rischio di sviluppare un tumore del grosso intestino aumenta:

-          Se si hanno due ho più parenti di primo grado(fratello,sorella,padre,madre)che sono stati affetti da polipi o cancro al colon,soprattutto se diagnosticati al di sotto dei 50anni.

-          Se si appartiene ad una famiglia affetta da poliposi famigliare.

-          Se in passato si è stati portatori di polipi adenomatosi del colon.


Come si può sapere se si hanno dei polipi o un tumore iniziale?

È necessario effettuare dei controlli periodici usando una serie di test:

-          Esplorazione rettale da parte del medico curante a partire dai 40anni di età.

-          Ricerca del sangue occulto nelle feci ogni anno a partire dai 40anni di età.

-          Esame endoscopico periodico a partire dai 50anni di età.

-          Colonscopia totale nel caso di situazioni di aumento rischio familiare o personale descritti in precedenza.

-          Comunque è importante riferire prontamente al medico curante un eventuale comparsa recente di sanguinamenti rettali o modificazioni recenti nell’abitudine di andare di corpo.


Che cos’è il test del sangue occulto?
Esistono vari test.Sono preferibili quelli basati su un doppio prelievo da ciascun campione fecale,per tre defecazioni successive.Altri test sono a carattere immunologico e vengo eseguiti in laboratorio .A prescindere dal test impiegato,questo va seguito annualmente.
La presenza di sangue occulto non significa sempre tumore, ma è un segno d’allarme che va indagato.

Che cos’è la RETTOSIGMOIDOSCOPIA ?
È un esame endoscopico limitato al retto  e al sigma(cioè alla parte terminale dell’intestino)eseguito con uno strumento flessibile,che ci permette di visualizzare le pareti ed il lume intestinale.

Che cos’è la COLONSCOPIA?

È un esame endoscopico di tutto il colon,eseguito con uno strumento flessibile,che ci permette di visualizzare le pareti ed il lume di tutto, l’intestino.

Che cos’è il CLISMA OPACO A DOPPIO CONTRASTO?

È un esame radiologico del grosso intestino che permette di visualizzare le pareti ed il lume intestinale.Va Eseguito solo se la colonoscopia,per motivi tecnici,non ha permesso di esplorare tutto il grosso intestino.


Che cos’è la POLIPECTOMIA ENDOSCOPICA?
È l’asportazione di uno o più polipi durante un esame endoscopico.


Può lo stile di vita influenzare lo sviluppo del cancro del colon?

Numerosi studi suggeriscono alcune regole da seguire:

-Diminuire i cibi carnei nella dieta ed,in generale,la quantità di calorie nell’alimentazione.Ridurre comunque il consumo di grassi di origine animale.

-Aumentare il consumo di vegetali e di frutta.

-Mantenere un adeguato peso corporeo.

-Fare regolarmente attività sportiva.

Queste semplici ma importanti misure di prevenzione possono essere eseguite presso i centri di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva distribuiti sul territorio Italiano.

 

La Diagnosi precoce è l’arma decisiva per combattere i

tumori  del Colon e del Retto

 

Il momento migliore per iniziare questo programma è ora!


Tratto da divulgazione dell’Associazione Italiana Gastroenterologi  ed Endoscopisti digestivi ospedalieri ( AIGO )  
 

salusnet